www.solerpalau.it
 
 
 
 
 
  FORMAZIONE
 
 
 
Dispense tecniche  
 
 
 
Casi pratici di ventilazione  
 
 
 
Errori pi¨ comuni  
 
 
 
Ricambi ambientali  
 
 
 
  Errori nella connessione o utilizzazione di tubature o ventilatori  
 
 
 
  Errori in aspirazione localizzata  
 
 
 
Bibliografia  
 
 
 
 
  ERRORI PI┘ COMUNI
 
  RICAMBI AMBIENTALI
 
 
Inesistenza di entrata d'aria o entrata d'aria insufficiente
 
 
 
╚ frequente vedere degli impianti di ventilazione in cui non Ŕ stato previsto un apporto di aria per sostituire l'aria che abbiamo intenzione di evacuare. Di conseguenza la ventilazione Ŕ nulla o deficiente e il ventilatore, lavorando a vuoto, aumenta il suo livello di rumore.
 
 
 Vedi esempio
 
Collocazione non corretta delle entrate rispetto alle uscite (creazione di "zone morte")
 
 
 
Quando si progetta un sistema di ventilazione, bisogna prevedere che il percorso dell'aria realizzi una scansione ampia al massimo dell'ambiente da ventilare.
 
 
 Vedi esempio
 
Posizione delle entrate e uscite molto ravvicinate ("cortocircuiti")
 
 
 
Questo errore Ŕ molto frequente nei bar o nei locali commerciali in cui viene installato un estrattore a fianco alla porta d'accesso o a una finestra aperta. La conseguenza Ŕ che l'aria entra dalla porta o dalla finestra e viene fatta uscire direttamente dall'estrattore senza passare attraverso il locale.
 
 
 Vedi esempio
 
Collocazione non corretta delle entrate d'aria (Introduzione di aria contaminata)
 
 
 
Bisogna considerare che rinnovare l'aria di un locale significa sostituire l'aria viziata con aria pulita. Bisogna perci˛ far attenzione alla qualitÓ dell'aria che inseriamo nel locale.
 
 
 Vedi esempio
 
Collocazione di ostacoli davanti agli estrattori o alle entrate
 
 
 
Errore molto frequente quando si collocano i ventilatori in cortili interni che poi vengono utilizzati come zone di stoccaggio senza avere la precauzione di evitare di collocare degli oggetti davanti agli stessi.
 
 
 Vedi esempio
 
 
 
 
 
 
 
www.solerpalau.es